16/05/2018
Russia - Incontro su sviluppo delle Forze Armate


Mosca, 15 maggio 2018 – Il presidente Vladimir Putin ha aperto una serie di incontri sullo sviluppo delle Forze Armate con un incontro con la direzione del Ministero della Difesa della Federazione Russa.
Vladimir Putin: Buon pomeriggio, cari colleghi!
Oggi stiamo iniziando un’altra serie di incontri su questioni chiave relative allo sviluppo delle Forze Armate.





Questo formato di lavoro è entrato in vigore già da sei anni e durante questo periodo ha dimostrato la sua efficacia e rilevanza. Aiuta ad analizzare e a tenere pienamente conto della situazione che cambia dinamicamente e, se necessario, a perfezionare prontamente, adeguare i piani per la modernizzazione dell'esercito e della marina, sviluppare l'industria della difesa e prendere decisioni che garantiscano il preciso adempimento dei compiti dell'ordine di difesa dello Stato.
Negli ultimi anni abbiamo fatto molto per il consolidamento delle Forze Armate. La loro struttura e composizione numerica sono state ottimizzate, vengono regolarmente condotte verifiche di preparazione al combattimento per tutti i tipi di forze, vi è un sistematico equipaggiamento di unità con nuove armi e attrezzature.
Quest'anno, per la prima volta, sono stati dimostrati i nostri futuri modelli di armi e sistemi avanzati, che non hanno analoghi al mondo. Aumentano enormemente la nostra capacità di garantire la sicurezza della Russia, ci forniscono un equilibrio strategico, mantenendo l’equilibrio strategico nel mondo per i decenni a venire. Il progresso di questi sistemi è stato discusso anche durante i nostri precedenti incontri. Sappiamo che si trovano in diversi stati di preparazione. Continueremo a prestare regolarmente attenzione a questi problemi.
Ovviamente, dobbiamo andare avanti, modernizzare costantemente l'esercito e la marina, svilupparli in tutte le aree principali.
Le forze nucleari strategiche sono indubbiamente di fondamentale importanza per la difesa e la sicurezza. In conformità con il Programma di armamento dello Stato, continueremo la sostituzione programmata dei sistemi missilistici «Topol» con i sistemi «Yars» all'avanguardia. Entro la fine di dicembre dovrebbero essere dotati di quattordici reggimenti di missili.
Durante l'anno, la componente aerea della «triade nucleare» sarà rinforzata con potenziati trasportatori di missili Tu-95MS e Tu-160, che trasporteranno moderni missili da crociera a lungo raggio Kh-101 e Kh-102. Secondo il programma dovrebbe anche essere realizzata la costruzione di cinque sottomarini strategici missilistici del progetto Borei.
Una delle priorità è migliorare i mezzi per combattere le armi ad alta precisione e i loro vettori. È necessario sviluppare e potenziare attivamente le capacità tecnologiche nella difesa aerea, continuare a modernizzare il complesso Pantsir e completare la progettazione e la preparazione per la produzione in lotti del nuovissimo sistema S-500, che è in grado di operare ad altissime altitudini, incluso lo spazio vicino.
Chiedo oggi di riferire sui progressi dei lavori sulle aree appena citate.
Tra le priorità assolute c’è l'aumento delle capacità di combattimento della Marina, principalmente dotando le navi di missili da crociera «Kalibr» e installando i più recenti sistemi di ricognizione e designazione di destinazione. Il loro uso migliorerà notevolmente la precisione e garantirà un'alta concentrazione di attacchi contro obiettivi.
E, naturalmente, è estremamente importante sviluppare le forze di terra. Hanno compiti speciali nell'assicurare la sicurezza della Russia. Devono essere pronti a neutralizzare rapidamente ed efficacemente le potenziali minacce in tutte le aree strategiche.
Dobbiamo continuare a fornire unità con armi e attrezzature all'avanguardia, compresi i veicoli da combattimento basati su piattaforme unificate «Armata», «Kurganets-25», «Boomerang» e «Typhoon», oltre a fornire il personale della moderna attrezzatura «Ratnik».
Iniziamo a lavorare.

(Fonte: kremlin.ru)


<<Torna Indietro

Sochi – Il capo dello Stato maggiore delle Forze Armate - primo viceministro della Difesa Valery Gerasimov (a sinistra) e il viceministro della Difesa Yury Borisov prima dell'incontro con gli alti funzionari del Ministero della Difesa.
Sochi - Prima dell'incontro con gli alti funzionari del Ministero della Difesa.
Sochi - Il ministro della Difesa ad interim Sergej Shojgu prima dell'incontro con gli alti funzionari del Ministero della Difesa.
Sochi – Il capo dello Stato maggiore delle Forze Armate - primo viceministro della Difesa Valery Gerasimov (a sinistra) e il viceministro della Difesa Yury Borisov prima dell'incontro con gli alti funzionari del Ministero della Difesa.
Sochi - Incontro con gli alti funzionari del Ministero della Difesa. Con il capo dello Stato maggiore delle Forze Armate - primo viceministro della Difesa Valery Gerasimov.
Sochi - Il presidente Vladimir Putin incontra gli alti funzionari del Ministero della Difesa.
Aprile '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono