12/03/2018
Russia - I primi satelliti illegali nello spazio


Mosca, 12 marzo 2018 – Un gruppo di satelliti commerciali statunitensi al quale era stato negato il permesso al lancio potrebbero essere stati mandati in orbita da cosmodromo indiano. Lo riferisce IEEE Spectrum.
Quattro nano-satelliti americani che la Commissione degli Stati Uniti sulla comunicazione nello spazio (FCC) aveva negato il permesso al lancio sono stati mandati in orbita lo stesso attraverso, si presume, un vettore partito dall'India.
Si tratterebbe di quattro satelliti SpaceBees prodotti dalla startup americana Swarm Technologies, e progettati per lo sviluppo di una rete internet più veloce di quelle esistenti.
Questi satelliti hanno dimensioni ridottissime (10x10x10 cm) ed è proprio per questo motivo che non hanno ottenuto il permesso della FCC per il lancio in orbita. Essi infatti sarebbero invisibili al telescopio per monitorare i detriti spaziali, i cui dati sono poi utilizzati per calcolare le orbite dei veicoli spaziali.
Se il loro lancio sarà confermato ufficialmente, questi sarebbero i primi satelliti lanciati illegalmente, aggirando la procedura esistente.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Satellite. CC0 / Pixabay. Da: it.sputniknews.com.
Febbraio '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono