03/03/2018
Bulgaria - Incontro nella sala del Santo Sinodo


Sofia, 2 marzo 2018 - Presso la residenza del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa bulgara, Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill ha incontrato Sua Santità il Patriarca di Bulgaria Neofit e i membri del Santo Sinodo del Patriarcato bulgaro.
Nella cappella del Sinodo dedicata al santo zar Boris, Sua Santità il Patriarca Kirill, alla presenza del Primate della Chiesa ortodossa bulgara, ha tenuto un servizio di ringraziamento in occasione dell’arrivo della delegazione della Chiesa ortodossa russa in Bulgaria.





Dopo il servizio, Sua Santità il Patriarca Kirill si è diretto nella sala del Sinodo, dove si è svolta una fraterna conversazione tra i Primati delle Chiese ortodosse di Russia e Bulgaria.
Riferendosi a Sua Santità, il Patriarca bulgaro Neofit, in particolare, ha detto: «Oggi, alla vigilia del 3 marzo, gli ortodossi della Bulgaria Vi accolgono con amore sincero e testimoniano ancora una volta i sentimenti di amore fraterno e di gratitudine che hanno sempre nutrito per il popolo ortodosso russo e la Chiesa ortodossa russa».
Il Patriarca Neofit ha anche espresso la speranza che le prossime feste lascino nel cuore degli illustri ospiti ricordi di gioia della comunione fraterna, dell'amore reciproco e della proficua collaborazione tra le due Chiese. Tutto ciò, secondo il Primate della Chiesa bulgara, è sempre stato caratteristico delle relazioni tra la Chiesa ortodossa russa e quella bulgara e le popolazioni ortodosse.
«La Vostra presenza in mezzo a noi è un grande onore per la nostra Chiesa ortodossa, un vero trionfo spirituale e un'ulteriore prova del forte legame che ci lega, e per il quale ringraziamo il Signore Gesù Cristo, e Voi, Vostra Santità, come portavoce dell’amore fraterno in Cristo e del sostegno della Santa Chiesa ortodossa russa da Voi guidata e dell’intero popolo ortodosso russo, che amiamo veramente e che è sempre nei nostri pensieri e nelle nostre preghiere patriarcali» - ha testimoniato il Primate della Chiesa ortodossa bulgara.





A sua volta, Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill ha detto: «Vostra Santità, Vostre Eminenze ed Eccellenze!
Sono lieto oggi di poter visitare nuovamente la terra bulgara e di rivolgere un caloroso saluto a Vostra Santità e ai miei amati confratelli gerarchi.
La mia visita attuale è programmata per un’importante data commemorativa, che celebriamo solennemente nelle nostre Chiese e che i nostri popoli celebrano questa memoria - il 140° anniversario della liberazione della Bulgaria dal giogo turco. Negli eroici eventi della guerra di liberazione russo-turca del 1877-1878, le alte qualità morali dell'esercito ortodosso, per molti secoli coltivate nel suo gregge dalla Chiesa ortodossa russa, si manifestarono con particolare forza. E il risultato più grande di questa guerra fu l'acquisizione della libertà, lo sviluppo spirituale del popolo ortodosso bulgaro, la salvezza della sua lingua, cultura e tradizioni.
Nella Chiesa ortodossa russa è sempre stato ricordato che furono i missionari bulgari, i discepoli dei santi isoapostoli Cirillo e Metodio, che nel X secolo illuminarono i nostri antenati con la santa fede ortodossa, li introdussero alla lingua slava e aprirono loro un tesoro di cultura cristiana e pensiero patristico. Senza l’Ortodossia bulgara non ci sarebbe l’Ortodossia russa, o se lo fosse stata, allora forse sarebbe stata completamente diversa, perché attraverso l’Ortodossia bulgara il popolo russo ha ricevuto le basi della fede ortodossa nella lingua slava nativa. Pertanto, decine di migliaia di soldati russi che hanno sacrificato le loro vite per la liberazione della Bulgaria da una schiavitù amara e infernale, hanno restituito questo grande dovere storico ai bulgari attestando l’amore eterno e fraterno tra le nostre Chiese.
Ringrazio Vostra Santità per il gentile invito a visitare la città di Sofia in occasione della nostra comune celebrazione e i luoghi dell’eroismo militare dei soldati russi e delle milizie bulgare, per l’opportunità di un nuovo incontro personale, per la cordiale conversazione sulle questioni della Chiesa e per la comunione orante con Voi, così come con gli amati gerarchi, il clero, i religiosi e i laici della Chiesa ortodossa bulgara».

Per la Chiesa ortodossa russa hanno partecipato all’incontro il presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne (Decr) del Patriarcato di Mosca, metropolita Hilarion di Volokolamsk, il capo della Segreteria amministrativa del Patriarcato di Mosca, arcivescovo Sergij di Solnechnogorsk, il vicepresidente del Decr, arciprete Nikolaj Balashov, il rettore del metochion della Chiesa ortodossa russa a Sofia, archimandrita Filipp (Vasiltsev), e il segretario del Decr per le relazioni inter-ortodosse, arciprete Igor Yakymchuk.
Da parte del Patriarcato bulgaro hanno partecipato i membri del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa bulgara: il metropolita Ioanniky di Sliven, il metropolita Grigorij di Veliko Tarnovo, il metropolita Gavriil di Lovech, il metropolita Amvrosij di Dorostol, il metropolita Antonij dell'Europa occidentale e dell’Europa centrale, il metropolita Ioann di Varna e Veliki Preslav, il metropolita Serafim di Nevrokop, il metropolita Naum di Ruse, il metropolita Kiprian di Stara Zagora, il metropolita Grigory di Vraca, il metropolita Daniel di Vidin, così come il segretario capo del Santo Sinodo, vescovo Gerasim di Melnik, e il rettore del metochion bulgaro a Mosca, archimandrita Feoktist (Dimitrov).

Durante la successiva conversazione fraterna, i Primati delle due Chiese hanno discusso varie questioni relative alle relazioni bilaterali e all'agenda generale ortodossa. Particolare attenzione è stata dedicata alla situazione in Ucraina. Sua Santità il Patriarca Kirill ha espresso gratitudine a Sua Santità il Patriarca Neofit e al Santo Sinodo della Chiesa ortodossa bulgara per l'immutabile e fermo sostegno reso alla canonica Chiesa ortodossa ucraina.

(Fonte: Servizio di comunicazione del Decr; www.mospat.ru/Patriarhiya.ru)


<<Torna Indietro

Sofia - Incontro di Sua Santità il Patriarca Kirill con Sua Santità Patriarca di Bulgaria Neofit e imembri del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa bulgara. Foto del sacerdote Igor Palkin.
Sofia - Incontro di Sua Santità il Patriarca Kirill con Sua Santità Patriarca di Bulgaria Neofit e imembri del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa bulgara. Foto del sacerdote Igor Palkin.
Sofia - Incontro di Sua Santità il Patriarca Kirill con Sua Santità Patriarca di Bulgaria Neofit e imembri del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa bulgara. Foto del sacerdote Igor Palkin.
Sofia - Incontro di Sua Santità il Patriarca Kirill con Sua Santità Patriarca di Bulgaria Neofit e imembri del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa bulgara. Foto del sacerdote Igor Palkin.
Sofia - Incontro di Sua Santità il Patriarca Kirill con Sua Santità Patriarca di Bulgaria Neofit e imembri del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa bulgara. Foto del sacerdote Igor Palkin.
Giugno '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono