13/02/2018
Russia - Lancio della navetta Progress verso l'Iss


Mosca, 13 febbraio 2018 - Il razzo-vettore Soyuz-2.1 è partito oggi dal cosmodromo di Bajkonur e invierà la nave da carico «Progress MS-08» verso la Stazione spaziale internazionale, ha riferito Roscosmos.
La partenza è prevista per le 11.13. Per il lancio Roscosmos aveva elaborato un nuovo tragitto da due giri orbitali e non da quattro, per mandare il velivolo verso l'Iss in tempo record, che, secondo i calcoli preliminari, avrebbe permesso di risparmiare fino a un terzo del carburante.
Inizialmente, secondo il nuovo regime, per la missione che sarebbe durata poco più di tre ore, si prevedeva di inviare la Progress MS-07 il 12 ottobre 2017, ma il computer di bordo ha annullato il lancio. Dopo il ricalcolo dei dati il 14 ottobre le condizioni balistiche non hanno permesso il nuovo lancio. La Progress MS-07 è arrivata alla stazione in due giorni.
Questa volta il lancio è stato pianificato per l'11 febbraio e durante il volo verso la Iss la navetta dovrebbe arrivare la prima volta nella storia sulla Iss con un nuovo schema a due giri orbitali abbreviato in 3,5 ore. Il lancio era pianificato alle 11.59 (ora di Mosca), e la navetta dovrebbe raggiungere la stazione spaziale nella stessa giornata alle 15.25.
Alla piattaforma di lancio è giunta la squadra per l'accensione automatica dei motori, mentre il lancio è stato rinviato alla data di riserva il 13 febbraio.
La nave raggiungerà la stazione spaziale in sole 48 ore dopo il lancio, alle 13.45 (ora di Mosca) del 15 febbraio. Le condizioni balistiche che permetterebbero il lancio e ancoraggio alla Iss con schema super breve sono già trascurabili.
Ora il metodo più veloce per arrivare sulla Iss è il volo a schema a quattro giri orbitali, realizzato la prima volta nel 2012 con il lancio della Progress. Il primo volo con equipaggio è stato effettuato il 29 marzo 2013 con il lancio del veicolo Soyuz TMA-08. Come ha riferito Roscosmos, la Progress MS-0 deve consegnare alla Iss 1390 kg di merci secche, 890 kg di carburante di rifornimento, 420 kg di acqua nei serbatoi del sistema Rodnik e 46 chili di aria compressa e di ossigeno in bombole. Nel vano di carico ci sono attrezzature scientifiche, tra cui strumenti per gli esperimenti di monitoraggio sulla migrazione degli animali selvatici Ikarus, componenti per sistemi di supporto vitale, ma anche contenitori con prodotti alimentari, vestiti, farmaci e prodotti per l'igiene personale per i membri dell'equipaggio.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Il veicolo di lancio Soyuz-2.1a è stato lanciato con successo dal cosmodromo di Baikonur. Foto: Roscosmos
Il veicolo di lancio Soyuz-2.1a è stato lanciato con successo dal cosmodromo di Baikonur. Foto: Roscosmos
Il veicolo di lancio Soyuz-2.1a è stato lanciato con successo dal cosmodromo di Baikonur. Foto: Roscosmos
Febbraio '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono