11/02/2018
Russia - Sulla fornitura di armi Usa all'Ucraina


Mosca, 11 febbraio 2018 – Mosca non può proibire a Washington di fornire nulla, ma saranno fatte delle conclusioni sul trasferimento di armi letali a Kiev, ha detto il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov.
«Non possiamo vietare agli americani di inviare armamenti, ma trarremo sicuramente le nostre conclusioni. Il fatto che i rappresentanti di Donetsk e Lugansk, che hanno l'opportunità di difendersi da soli, stanno osservando da vicino questo, è anche un fatto oggettivo. Penso che questo dovrebbe anche essere tenuto a mente», ha detto Lavrov in diretta TV sul canale Rossiya-1.
Durante una recente visita in Usa il ministro della Difesa dell'Ucraina, Stepan Poltorak, ha detto che in un incontro con il capo del Pentagono James Mattis è stata raggiunta «piena comprensione» sulla questione del trasferimento delle armi letali di difesa americane in Ucraina. Secondo il ministro, le armi saranno trasferite «in modo tempestivo e ben organizzato».
L'amministrazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump l'anno scorso ha approvato un piano per fornire all'Ucraina armi letali, compresi i missili anticarro Javelin. In particolare, gli Stati Uniti intendono fornire a Kiev 35 lanciatori Javelin.
Il presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko ha detto che Kiev si aspetta di ricevere armi dagli Stati Uniti nel 2018. Il vice ministro degli Esteri Grigorij Karasin ha dichiarato a RIA Novosti che la Russia è preoccupata per la prevista fornitura di armi letali all'Ucraina.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov. © Sputnik. Evgeny Biyatov.
Giugno '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono