14/01/2018
Russia - Radicali al Centro russo a Kiev


Mosca, 14 gennaio 2018 – Il senatore della Crimea, Sergey Tsekov, non esclude che la campagna anti-russa, organizzata dai radicali contro il Centro culturale della Russia a Kiev, potrebbe essere stata effettuata con il consenso delle autorità.
I radicali dell'organizzazione «Comitato Nero» questo sabato hanno chiuso il cancello del Centro russo di Scienza e Cultura di Kiev con catene e lucchetto. La polizia ha riferito che l'incidente è avvenuto sabato mattina, sul posto si è attivata la sicurezza.
«Siamo consapevoli che in Ucraina le forze dell'ordine non contrastano le azioni dei nazionalisti. Non escludo che l'azione anti-russa contro il Centro culturale della Russia a Kiev potrebbe essere stata condotta con il consenso delle autorità ucraine», ha detto Tsekov a RIA Novosti questa domenica.
Ha sottolineato che sul luogo dell'incidente le forze dell'ordine hanno chiamato da soli gli impiegati del Consolato russo e i rappresentanti del centro.
Tsekov ha anche ricordato che gli stessi estremisti hanno imposto il blocco commerciale tra Ucraina e Donbass, e la stessa azione è rimasta impunita.


(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Nazionalisti ucraini a Kiev presso Ambasciata russa. © REUTERS/ Gleb Garanich.
Giugno '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono