18/05/2017
Russia - Liquidazione armi chimiche sovietiche


Mosca, 18 maggio 2017 - La Russia ha già distrutto oltre il 98% delle armi chimiche sovietiche ed entro la fine dell’anno prevede la totale liquidazione. Lo riferiscono i media russi.
«Entro la fine di questo anno prevediamo di completare la distruzione di tutte le armi chimiche presenti nella Federazione Russa», - ha dichiarato il capo della Direzione federale di custodia e distruzione delle armi chimiche Valerij Kapashin.
La Russia ha iniziato la distruzione delle scorte di armi chimiche sovietiche nel gennaio 1998. Allora le sue riserve ammontavano a circa 40.000 tonnellate.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Una centrale per la distruzione di armi chimiche nella città di Shchuchye, in Siberia. © Sputnik. Pavel Lisitsyn.
Agosto '16


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono