ELEOUSA magazine
Agosto '17

900° anniversario della Nascita di Andrej Bogoljubskij


In occasione del 900° anniversario della nascita del principe Andrej Bogoljubskij, il metropolita di Saransk e Mordovia Varsonofij, responsabile della gestione centrale del Patriarcato di Mosca, ha presieduto le celebrazioni nella città di Vladimir, l'antico principato di Vladimir-Suzdal. Accompagnato dall’arcivescovo di Vladimir e Suzdal Eulogio, il 5 luglio 2011 il metropolita ha visitato il convento Bogoljubskij, dove ha guidato i Vespri con l’Akathistos alla Madre di Dio. Al termine del servizio, è stata celebrata la Liturgia nella chiesa dell’Intercessione sul Nerl.
Il 6 luglio, nella Cattedrale della Dormizione, dinanzi alle reliquie del Santo Principe è stato celebrato il culto, seguito dalla processione con le sante reliquie e da un servizio di ringraziamento.
Congratulandosi con i pellegrini, il metropolita di Saransk e Mordovia ha letto il messaggio del Patriarca Kirill.
“La storia del nostro paese conosce molti esempi di governanti esigenti, duri, e perfino minacciosi. Tuttavia, tra loro ci sono quelli che come il principe Andrej sono stati santi e allo stesso tempo statisti severi, i quali alla fermezza e alla determinazione hanno associato un vero amore cristiano per la pace e la pietà. Lo storico Kostomarov lo definisce il “Primo Grande Principe”, sottolineando l’enorme significato storico di questa figura. Una figura politica che non è collegata solo al primo tentativo di unificare lo stato russo frammentato e indebolito da lotte antiche.
All’epoca del principe Andrej la terra di Rostov-Suzdal stava vivendo una fioritura culturale senza precedenti, accompagnata dalla costruzione di numerosi templi e case monastiche, la creazione di feste religiose, lo sviluppo di attività commerciali e di contatti diplomatici con gli Stati vicini. Ma la cosa più importante che il Santo Principe fece fu quella di offrire una nuova società contemporanea basata sui valori, non sugli interessi personali, ma sul benessere e sulla prosperità della Patria e sull’amore di Dio. Nelle sue imprese, il Santo Principe ha sempre cercato il sostegno e il conforto del Signore e della sua Madre Santissima.
Senza ricercare la gloria terrena, la vanità, il principe Andrej ha cercato prima di tutto il regno di Dio e la giustizia (Mt 6,33). Il cronista della Russia meridionale con ammirazione scriveva: “La maestosa prodezza nelle armi di Andrej era rivolta solo alla lode di Dio”. L’affermazione della verità del Vangelo come base incrollabile ha portato alla nascita di questa epoca del Grande Stato.
Lo sviluppo spirituale del nord-est della Russia, senza dubbio, è indissolubilmente legato alla presenza nella terra di Suzdal dell’Icona miracolosa della Madre di Dio di Vladimir. Portata dal Santo Principe Andrej, l’immagine è diventata una reliquia nazionale, un simbolo di unità nazionale, di protezione del paese e di tutta la Rus’ storica dai nemici visibili e invisibili, affinchè si affermino la pietà, la fede, l’amore” (1 Tim 6,11).




<< Torna Indietro

Vladimir - Celebrazione in onore del principe Andrej Bogoljubskij
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono