ELEOUSA magazine
Agosto '17

Chiesa dei Nuovi Martiri e Confessori russi sul sangue


La decisione di costruire la Chiesa dei Nuovi Martiri e Confessori russi sul sangue è stata presa durante una riunione del suo Consiglio di fondazione il 3 marzo 2011. Nel mese di dicembre 2012 è stato indetto un concorso pubblico per un nuovo progetto della chiesa. Tra i requisiti del nuovo progetto era importante «rendere visibile le tradizionali idee dell’architettura della Chiesa russa intesa come casa di Dio, nonché l’opera dei nuovi martiri e confessori e il trionfo della vittoria spirituale».
Prima dell'inizio dei lavori di costruzione del nuovo tempio sono stati effettuati attenti scavi archeologici. La costruzione della chiesa e il restauro del monastero sono iniziati nel 2014 e hanno richiesto 866 giorni di lavoro.
Il tempio ha un'altezza di 61 metri. Nella sua costruzione sono state applicate le più moderne tecnologie. Per garantire il microclima, la chiesa è stata dotata di un sistema di ventilazione e climatizzazione. La gestione dei sistemi di illuminazione, riscaldamento, audio e video è fornita da apparecchiature digitali.
La cattedrale è ornata da sculture in pietra bianca di Vladimir. Della stessa pietra sono state costruite le antiche cattedrali di Vladimir, Suzdal e Mosca. Per tale motivo sono stati utilizzati 29.000 pezzi con un volume totale di 910 metri cubi. Il tempio è decorato dalle sculture non solo all'esterno, ma anche all'interno. Per la decorazione interna sono stati utilizzati 4500 pezzi di pietra con un volume di 230 metri cubi.
Il complesso del tempio ha diversi piani. La Chiesa superiore è dedicata alla Risurrezione di Cristo e ai Nuovi Martiri e Confessori della Chiesa russa. La chiesa inferiore non a caso è stata dedicata a san Giovanni Battista e ai Dodici Apostoli. Al centro c’è il Battistero - il fonte battesimale, decorato con mosaici unici secondo le antiche tradizioni delle chiese bizantine. Intorno al fonte saranno tenute le lezioni sui fondamenti della fede ortodossa per la preparazione al battesimo.
In corrispondenza dello stilobate, sono stati realizzati su due piani i centri educativi e giovanili. Presso il tempio saranno creati due musei: dei Nuovi Martiri e della Sindone di Torino.
L'area totale degli affreschi della cattedrale è di 6530 metri quadrati. Solo per il tempio sono state scritte 47 icone, la maggior parte delle quali secondo le tradizioni russo-bizantine.
Le icone a mosaico e i mosaici del battistero sono stati eseguiti secondo il raro stile dei mosaici creati da Mikhail Lomonosov, il fondatore dell'Università statale di Mosca, del quale ricorre il 305° anniversario della nascita.
La piazza antistante alla cattedrale è disposta come un tempio all'aperto. Il portico patriarcale può servire da altare. Ci sono tutte le opportunità per il culto nei mesi più caldi in modo da consentire fino a 5000 fedeli di partecipare al servizio divino e ascoltare chiaramente il canto del famoso coro Sretensky.
Le sette cupole dorate della nuova Chiesa della Resurrezione di Cristo e dei Nuovi Martiri e Confessori russi sono chiaramente visibili da diversi punti di Mosca. Secondo famosi artisti e architetti di Mosca, il tempio domina la parte vecchia della capitale, proseguendo le antiche tradizioni di collegare il passato e il presente della Grande Russia.




<< Torna Indietro

Le cupole dorate della splendida chiesa del Monastero Sretenskij di Mosca
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono